Le News di M&B Consulting

Tutte le Novità nel campo Immobiliare

Tasse ipotecarie e tributi speciali catastali: arriva il contrassegno adesivo

A partire dal 1° gennaio 2018 non si potrà più effettuare versamenti in contanti negli Uffici Provicinali - Territorio dell'Agenzia delle Entrate.
contrassegno

E' già disponibile presso le rivendite di generi di monopolio e di valori bollati il nuovo contrassegno adesivo per pagare i tributi speciali catastali e le tasse ipotecarie. Potrà essere usata ad esempio per richiedere visure catastali, ispezioni ipotecarie o altre certificazioni presso gli sportelli degli Uffici Provinciali Territorio delle Entrate.

Come effettuare i versamenti - La “marca servizi”, che ha la stessa funzione della tradizionale marca da bollo, dovrà essere applicata sui modelli di richiesta e sulle domande di volture (i cui fac-simile aggiornati sono reperibili sul sito dell’Agenzia).

Tuttavia, in via transitoria, fino al 31 dicembre 2017 sarà comunque ancora possibile pagare utilizzando denaro contante (e titoli al portatore), al fine di consentire ai cittadini e agli operatori professionali di acquisire gradualmente la necessaria familiarità con i nuovi sistemi di pagamento.

Dal 1° gennaio 2018, invece, negli Uffici Provinciali - Territorio dell’Agenzia delle entrate i pagamenti dovranno essere eseguiti solo con modalità alternative al contante.

I servizi catastali e ipotecari in numeri - La novità riguarda circa 4,6 milioni di visure e 3,1 milioni di ispezioni ipotecarie che vengono rilasciate ogni anno dall’Agenzia e circa 850mila domande di volture presentate dai cittadini. Si tratta comune di numeri in diminuzione, grazie al processo di digitalizzazione della documentazione ipotecaria e catastale che ha permesso di erogare nel 2016, oltre il 90% dei servizi relativi sia alla consultazione che agli adempimenti via web; le visure rilasciare online sono state, infatti, 48 milioni mentre le ispezioni ipotecarie telematiche 44,3 milioni.

Anche il numero di domande di volture presentate in forma cartacea è destinato a diminuire, grazie all'uso obbligatorio, a partire dal prossimo anno, del modello unico di successione online.

La normativa e la prassi di riferimento - Si ricorda che il “collegato fiscale” alla legge di bilancio 2017 (articolo 7-quater, comma 36, Dl 193/2016) ha previsto che, a decorrere dal 1º luglio 2017, la riscossione delle tasse ipotecarie e dei tributi speciali da corrispondere agli uffici provinciali - Territorio dell’Agenzia delle entrate deve essere effettuata mediante sistemi di pagamento diversi dal contante: modello F24; contrassegni sostitutivi; carte di debito o prepagate; modalità telematiche o altri strumenti di pagamento elettronico.

Il provvedimento del 28 giugno 2017, emanato dal direttore dell’Agenzia delle entrate, ha definito le modalità e i termini di attivazione delle nuove disposizioni (vedi articolo “Tributi vari ipotecari e catastali: via il contante, ora le alternative”).

Con la risoluzione 79/E del 30 giugno 2017 sono stati istituiti i nuovi codici tributo per il versamento di dette somme, tramite il modello F24 Elide.
Gli stessi codici tributo sono stati resi utilizzabili, con la successiva risoluzione 94/E del 19 luglio, anche per il modello F24EP.
Vota:
Bonus pubblicità 2018: utilizzabile già da quest'a...
A Desio nasce la prima Casa proattiva: produce più...

Articoli Collegati

Area Utenti

Nuovi Articoli

«Non è ancora il momento di cedere a facili allarmismi». Parola di Ivano Cresto, Responsabile mutui di Facile.itAd avere più paura delle possibili conseguenze della «febbre» dei rendimenti dei titoli di Stato sono i residenti nel Sud e nelle Isole. I...
C'è tempo fino al 17 dicembre per versare la seconda rata delle tasse sulla casa. La prima rata della tassa sulla casa è stata corrisposta a giugno 2018 secondo le aliquote stabilite dai Comuni nel 2017, mentre per la seconda rata bisognerà fai i con...

Articoli Più Letti

Le News Immobiliari di M&B Consulting
Se si mette in vendita una casa acquistata in edilizia agevolata al prezzo di mercato, scatta l'affrancazione dal vincolo. Mentre solo il Comune con apposita delibera può concedere di convertire ...
Le News Immobiliari di M&B Consulting
Passaggi di proprietà, bonifici e donazioni: ecco quando è necessario il rogito notarile e quando vanno pagate le imposte sulle donazioni. La Cassazione ha stabilito che la donazione di una somma di ...

La nostra Mission

M&B Consulting nasce nel 2004 con l’obbiettivo di semplificare e velocizzare i processi di vendita immobiliare, in risposta alle ormai mutate esigenze di mercato.

Attraverso un team di professionisti altamente qualificati, un canale di news dedicato e una piattaforma online all’avanguardia eroga servizi di consulenza innovativi e personalizzati per la gestione di pratiche immobiliari, patrimoniali e societarie.

Seguici su