Le News di M&B Consulting

Tutte le Novità nel campo Immobiliare

Riscaldamenti accessi al Nord. Scattano le prime sanzioni sulle termovalvole

Ammende dai 500 ai 2500 euro per chi non ha ancora installato un sistema di contabilizzazione e termoregolazione ai sensi del D.Lgs. 102/2014.

riscaldamento sanzioni termovalvole
L'alta pressione che fino a pochi giorni sembrava aver ritardato l'arrivo dell'autunno, pare ormai avere esaurito la sua potenza. O almeno al nord. Dove l'accensione dei riscaldamenti quest'anno è - come si suol dire - caduta proprio a fagiolo.

Nella zona climatica E - in cui ricadono pressoché tutte le città del Nord Italia - l'accensione degli impianti termici è di fatto un rito che, immancabile, si ripete ogni 15 ottobre, con l’arrivo dei primi freddi. Ma non è così dappertutto. Il territorio italiano è infatti suddiviso in 6 zone climatiche, dalla A (la più calda) alla F (la più fredda).
Nella zona F non vi sono limitazioni temporali, mentre per l’accensione in zona climatica A o B si deve attendere il 1° dicembre! Al di fuori di tali periodi, gli impianti termici possono essere attivati solo in presenza di situazioni climatiche che ne giustifichino l’esercizio, e previa autorizzazione del Sindaco del Comune in cui sono collocati.

Sussistono inoltre limiti anche sulla durata giornaliera di attivazione dell’impianto (dalle 14 ore in zona E alle 6 ore in zona A). Qualora vi sia un sistema di termoregolazione e contabilizzazione del calore, si può superare quest’ultima limitazione. Queste prescrizioni non si applicano agli edifici in cui vi sia permanenza di soggetti deboli, quali ospedali, case di cura, asili e scuole materne. La legge stabilisce inoltre che la temperatura interna non può superare i 20 gradi centigradi, con 2 gradi di tolleranza all’interno delle abitazioni, delle scuole e degli uffici, mentre per gli edifici adibiti ad attività artigianali e industriali il limite è di 18 gradi.

A differenza di tutti gli altri anni, però, quest'anno con l'accensione degli impianti scatteranno anche le prime sanzioni - un caso dei pubblici funzionari preposti (ammenda tra le 500 e le 2.500 euro) - per tutti quei condomini che, in contesto centralizzato, non abbiano ancora installato un sistema di contabilizzazione e termoregolazione ai sensi del D.Lgs. 102/2014 (la proroga dopo il 30 giugno non c’è stata): le cosiddette termovalvole.

In generale comunque, la garanzia della piena conformità dell’impianto si può avere solo rispettando le scadenze indicate. È il libretto di uso e manutenzione del generatore di calore che dice quali siano le operazioni di manutenzione da svolgere e con quale frequenza (in genere i produttori richiedono attività manutentive almeno annuali, svolte da personale qualificato.

I controlli di efficienza energetica sono invece esplicitamente previsti dall’Allegato A del Dpr 74/2013. Per gli impianti a combustione a gas, sono previsti controlli ogni 4 anni sino ai 100 kW e ogni 2 anni oltre tale soglia. Da sottolineare come le Regioni possano richiedere frequenze minori: è il caso della Lombardia che ha dimezzato tali scadenze portandole a 2 ed 1 anno.

Per verificare quanto è stato fatto sull’impianto, e se son state rispettate tutte le scadenze previste, si può consultare il Libretto di Impianto di Climatizzazione, che, ai sensi di DM 10/02/2014, è presente per ogni impianto termico.

--
Articolo visto su: IlSole24ore.com

Vota:
Mef, una sola Tari per abitazione e pertinenze
Dalla Francia, l'idea di una nuova tassa sulla cas...

Area Utenti

Nuovi Articoli

«Non è ancora il momento di cedere a facili allarmismi». Parola di Ivano Cresto, Responsabile mutui di Facile.itAd avere più paura delle possibili conseguenze della «febbre» dei rendimenti dei titoli di Stato sono i residenti nel Sud e nelle Isole. I...
C'è tempo fino al 17 dicembre per versare la seconda rata delle tasse sulla casa. La prima rata della tassa sulla casa è stata corrisposta a giugno 2018 secondo le aliquote stabilite dai Comuni nel 2017, mentre per la seconda rata bisognerà fai i con...

Articoli Più Letti

Le News Immobiliari di M&B Consulting
Se si mette in vendita una casa acquistata in edilizia agevolata al prezzo di mercato, scatta l'affrancazione dal vincolo. Mentre solo il Comune con apposita delibera può concedere di convertire ...
Le News Immobiliari di M&B Consulting
La dichiarazione precompilata è già online sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Sarà editabile dal prossimo 2 maggio.  I compensi pagati a soggetti di intermediazione per l'acquisto di un immobi...

La nostra Mission

M&B Consulting nasce nel 2004 con l’obbiettivo di semplificare e velocizzare i processi di vendita immobiliare, in risposta alle ormai mutate esigenze di mercato.

Attraverso un team di professionisti altamente qualificati, un canale di news dedicato e una piattaforma online all’avanguardia eroga servizi di consulenza innovativi e personalizzati per la gestione di pratiche immobiliari, patrimoniali e societarie.

Seguici su