Le News di M&B Consulting

Tutte le Novità nel campo Immobiliare

Locazioni brevi: posticipata la scadenza per la comunicazione dei dati

I dati relativi ai contratti di locazione breve che si riferiscono al 2017 dovranno essere inviati entro e non oltre il 20 agosto 2018.
scadenzadaticontrattilocazionibreviagenziaentrateairbnb

A poco più di un anno dall'introduzione nel nostro ordinamento del regime fiscale delle locazioni brevi, ecco arrivare le prime significative scadenze, seppur leggermente posticipate rispetto a quanto previsto dal provvedimento dello scorso 12 luglio 2017.

Come chiarito dagli esperti della rubrica Fisco Oggi, curata dall'Agenzia delle Entrate, i dati relativi ai contratti di locazione breve che si riferiscono al 2017 dovranno infatti essere inviati entro e non oltre il 20 agosto 2018. Ma solo per quest'anno.

Vediamo quindi cosa cambia rispetto alla normativa vigente e come ci si dovrà regolare in futuro.

Il decreto legge 50/2017 ha introdotto nel nostro ordinamento il regime fiscale delle locazioni brevi, cioè dei contratti di locazione di immobili a uso abitativo di durata non superiore a trenta giorni (inclusi quelli che prevedono la prestazione dei servizi di fornitura di biancheria e di pulizia dei locali), stipulati da persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa, direttamente oppure tramite soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare o soggetti che gestiscono portali telematici, mettendo in contatto persone in cerca di un immobile con persone che dispongono di unità immobiliari da locare.

La disposizione prevede inoltre che gli intermediari immobiliari, nonché coloro che gestiscono portali telematici, debbano trasmettere i dati dei contratti conclusi per il loro tramite entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello a cui si riferiscono (comma 4).
E che i dati dei contratti conclusi siano trasmessi dai soggetti obbligati attraverso i servizi dell’Agenzia delle Entrate, in conformità alle specifiche tecniche approvate dalla stessa Agenzia.

Dal momento che queste ultime sono state pubblicate solamente lo scorso 12 giugno, per consentire ai soggetti tenuti all’obbligo di comunicazione di usufruire di un congruo termine per l’effettuazione dell’adempimento, e tenuto conto anche del “periodo feriale”, esclusivamente per i dati dei contratti conclusi nel 2017, il termine per la trasmissione è stato fissato al 20 agosto 2018 (provvedimento 20 giugno 2018).

Vota:
Appartamento campione: una vera casa in cantiere
Case-vacanza: è la Toscana la più cara

Articoli Collegati

Area Utenti

Nuovi Articoli

«Non è ancora il momento di cedere a facili allarmismi». Parola di Ivano Cresto, Responsabile mutui di Facile.itAd avere più paura delle possibili conseguenze della «febbre» dei rendimenti dei titoli di Stato sono i residenti nel Sud e nelle Isole. I...
C'è tempo fino al 17 dicembre per versare la seconda rata delle tasse sulla casa. La prima rata della tassa sulla casa è stata corrisposta a giugno 2018 secondo le aliquote stabilite dai Comuni nel 2017, mentre per la seconda rata bisognerà fai i con...

Articoli Più Letti

Le News Immobiliari di M&B Consulting
Se si mette in vendita una casa acquistata in edilizia agevolata al prezzo di mercato, scatta l'affrancazione dal vincolo. Mentre solo il Comune con apposita delibera può concedere di convertire ...
Le News Immobiliari di M&B Consulting
Passaggi di proprietà, bonifici e donazioni: ecco quando è necessario il rogito notarile e quando vanno pagate le imposte sulle donazioni. La Cassazione ha stabilito che la donazione di una somma di ...

La nostra Mission

M&B Consulting nasce nel 2004 con l’obbiettivo di semplificare e velocizzare i processi di vendita immobiliare, in risposta alle ormai mutate esigenze di mercato.

Attraverso un team di professionisti altamente qualificati, un canale di news dedicato e una piattaforma online all’avanguardia eroga servizi di consulenza innovativi e personalizzati per la gestione di pratiche immobiliari, patrimoniali e societarie.

Seguici su