Le News di M&B Consulting

Tutte le Novità nel campo Immobiliare

730/2018: ecco come detrarre la provvigione pagata all'agenzia immobiliare

La dichiarazione precompilata è già online sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Sarà editabile dal prossimo 2 maggio. 

modello 730 2018Via libera all'operazione 730 e Unico 2018 sui redditi del 2017. E' online da ieri, sul sito dell'Agenzia delle Entrate, la dichiarazione dei redditi in parte precompilata.

Editabile a partire dal prossimo 2 maggio, da quest'anno sarà arricchita di una modalità di compilazione assistita, attraverso cui – assicurano dall'Agenzia – sarà più semplice e immediato modificare il proprio 730 e inserire nuovi documenti di spesa non presenti oppure modificare, integrare o cancellare i dati degli oneri comunicati dai soggetti terzi, che verranno poi automaticamente inseriti dal sistema nel quadro E.

Sempre da quest’anno i cittadini che hanno presentato la dichiarazione dei redditi nel 2017 potranno inoltre conoscere, grazie ai dati elaborati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, come lo Stato ha distribuito le imposte relative al 2016, accedendo alla dichiarazione precompilata o al cassetto fiscale.

Le spese sulla casa detraibili - Tra le spese che è possibile portare in detrazione con il modello 730/2018 ad assumere particolare rilievo sono quelle per la casa, sia per chi l’ha acquistata recentemente, sia per chi è in affitto.

Il costo dei lavori di ristrutturazione, la spesa per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici così come la spesa per l’affitto o per comprare casa possono infatti essere scaricati dalle tasse e consentono di beneficiare di una detrazione fiscale di importo variabile. Insomma, sono a tutti gli effetti un’importante opportunità per risparmiare sulle tasse da non farsi sfuggire.

Tra le voci detraibili di cui spesso e volentieri ci si dimentica, ci sono i compensi pagati a soggetti di intermediazione immobiliare per l'acquisto di un immobile da adibire ad abitazione principale sono detraibili nella misura del 19%, su un importo massimo di 1000 euro.

Detrazione sì, ma occhio alla documentazione - Attenzione però perchè si può usufruire della detrazione sulle spese di agenzia a condizione che:
  • l'acquisto dell'immobile sia effettivamente concluso. In caso di stipula del contratto preliminare, per poter usufruire della detrazione è necessario aver regolarmente registrato il compromesso
  • l’immobile acquistato sia adibito ad abitazione principale. Laddove per abitazione principale si intende quella nella quale il contribuente o i suoi familiari dimorano abitualmente, entro i termini previsti dalla lett. b) dell’art. 15 del TUIR.
La detrazione spetta inoltre esclusivamente all’acquirente dell’immobile: il venditore – per legge - non può beneficiare della detrazione in esame anche se ha corrisposto la relativa provvigione all’intermediario immobiliare.

Per poter usufruire delle detrazioni è necessario inoltre che gli agenti immobiliari che hanno intermediato l'acquisto devono essere inoltre iscritti come agenti immobiliari in base alla legge n. 39 del 1989 che ne disciplina anche le modalità e funzioni.

Con la Circolare 13.05.2011 n. 20, risposta 5.8 l'Agenzia delle Entrate ha inoltre precisato che:
  • la detrazione non spetta se la fattura rilasciata dall’intermediario immobiliare è intestata ad un soggetto non proprietario;
  • nel caso in cui la fattura è intestata ad un solo proprietario ma l’immobile è in comproprietà, è necessario integrarla con i dati anagrafici del comproprietario mancante;
  • se la fattura è intestata al proprietario dell’immobile e ad un altro soggetto non proprietario, è necessario che in fattura venga specificato (o integrato) che l’onere è stato sostenuto solo dal proprietario.

 

Vota:
Da Google, ecco lo specchio che controlla la nostr...
Scuole, ecco l'app di Enea che misura consumi e vu...

Articoli Collegati

Area Utenti

Nuovi Articoli

«Non è ancora il momento di cedere a facili allarmismi». Parola di Ivano Cresto, Responsabile mutui di Facile.itAd avere più paura delle possibili conseguenze della «febbre» dei rendimenti dei titoli di Stato sono i residenti nel Sud e nelle Isole. I...
Denuncia affitto in nero senza prove: se l’Agenzia delle Entrate non ha documenti scritti non può contestare l’evasione fiscale. L'ha stabilito la sentenza n. 7750/18 della Commissione Tributaria Regionale del Lazio...

Articoli Più Letti

Le News Immobiliari di M&B Consulting
La dichiarazione precompilata è già online sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Sarà editabile dal prossimo 2 maggio.  I compensi pagati a soggetti di intermediazione per l'acquisto di un immobi...
M&B LifeStyle
Materiali vecchi cent'anni e un design ultramoderno per un'abitazione 100% ecosostenibile. A progettarla lo studio di architettura di Jimmi Pianezzola. Per il momento è l'unica nel nostro paese reali...