maxresdefau4ltPaolo Righi, presidente Fiaip, commenta il ritorno della segnalazione previsto dalla nuova normativa europea sui mutui.

La nuova normativa europea sui mutui permetterà agli agenti immobiliari di tornare a segnalare i propri clienti agli istituti di credito. Paolo Righi, presidente Fiaip (Federazione italiana agenti immobiliari professionali), in occasione della convention annuale di Auxilia Finance, sulla Mortgage Credit Directive 2014/17 Ue, ha dichiarato: «La nuova normativa europea, per quanto riguarda il credito, va a modificare la legge 141 del 2010. E, nell’ambito della segnalazione, permetterà agli agenti immobiliari di ritornare a segnalare i propri clienti agli istituti bancari o ai mediatori creditizi.

Questo noi lo riteniamo una cosa buona se la segnalazione verrà regolamentata e resa, così come nel 2010, strumentale all’attività dell’agente immobiliare. Altrimenti, ci troveremo in un Far west che, con la segnalazione libera, ci riporterebbe ante 141». Righi ha assicurato il massimo impegno della Fiaip: «Lavoreremo in Parlamento e cercheremo con le Istituzioni di trovare il modo per accompagnare questa nuova legge e di coglierne tutti gli aspetti positivi sia per i mediatori creditizi che per gli agenti immobiliari».

La Mortgage Credit Directive 2014/17 Ue è stata recepita dal Governo italiano, in merito ai contratti di credito stipulati per l’acquisto di beni immobili residenziali. I contratti di credito interessati sono: i mutui aventi a oggetto la concessione di credito garantito da ipoteca su un immobile residenziale; i mutui finalizzati all’acquisto o alla conservazione del diritto di proprietà su un terreno o su un immobile edificato o progettato.

Scopo della normativa europea è garantire un elevato livello di tutela dei consumatori. Allo stesso tempo, la Mortgage Credit Directive 2014/17 Ue sottopone gli intermediari creditizi a una serie di doveri, principalmente diligenza, correttezza, trasparenza e attenzione ai diritti e agli interessi dei consumatori.

Inoltre, gli annunci pubblicitari che riportano il tasso di interesse devono essere più esaustivi, ed è fatto divieto di commercializzare prodotti o servizi finanziari abbinati obbligatoriamente ai contratti. In questo nuovo quadro, i mediatori creditizi devono fornire al consumatore informazioni precontrattuali dettagliate su un Prospetto informativo europeo standardizzato (Pies), spiegazioni adeguate prima della conclusione del contratto di credito e chiarimenti sul calcolo del tasso annuo effettivo globale (Taeg).

di Giuseppe Maviglia

 

ARTICOLI COLLEGATI

Maggio 25, 2017

Futuro del mattone: agente immobiliari ottimisti

Sondaggio di Bankitalia e Tecnoborsa: domande in aumento e più vendite chiuse. Mercato della casa in rimonta. Tempi di vendita ridotti a 7,1 mesi, ma è tornato appena positivo il saldo fra le agenzie che indicano un aumento delle giacenze di incarichi a vendere e…
Maggio 23, 2017

Confedilizia: «No» alla reintroduzione dell'Imu

Il presidente Spaziani duro contro le raccomandazioni UE: «la tassazione dovrebbe essere ridotta e non alzata per favorire la crescita» «Sarebbe bene che tra l'UE tra i suoi 33.000 dipendenti trovi un giovane laureato in grado di approfondire il tema dell’imposizione immobiliare e dei riflessi…
Maggio 23, 2017

Commissione Europea: l'Italia reintroduca l'IMU

Lunedì, a Bruxelles, la presentazione dei rapporti-paese. Niente sanzioni quest'anno per il nostro paese, ma richieste di intervento attivo Tassa prima casa, Npl, giustizia, contrattazione collettiva: le raccomandazioni spazieranno dalla politica di bilancio alla tassazione, dal mercato del lavoro al settore bancario
Maggio 18, 2017

Nuove tasse per gli agenti immobiliari: Fiaip non ci sta

Se nulla cambia, con la manovrina prevista dal D.L. 50/2017, i costi amministrativi per i professionisti che si occupano di locazione turistica supereranno i 90 milioni di euro Righi (Fiaip): «Ennesima tassa occulta a carico della categoria. L'impatto della manovra sarà devastante, in termini occupazionali…
Maggio 12, 2017

Cassazione: rivoluzione in materia di assegno di divorzio

Il mantenimento non è più dovuto se l'ex coniuge è autosufficiente e ha la «stabile disponibilità» di una casa. Il matrimonio cessa così di essere «sistemazione definitiva»: sposarsi, scrive la Corte, è un «atto di libertà e autoresponsabilità».
Maggio 12, 2017

100 immobili gratis agli under40 lungo le vie del cicloturismo

Il Demanio metterà a disposizione dei giovani alcuni siti abbandonati, da riconvertire in luoghi turistici e culturali in nome del «turismo lento». Nel mirino vecchie case cantoniere, locande, masserie, ostelli, ma anche piccole stazioni, caselli idraulici, ex edifici scolastici, torri, palazzi storici, monasteri e antichi…
Maggio 10, 2017

Locazioni brevi, quando la cura è peggiore del male

L'intervento del governo? «Apprezzabile», ma non basta. Parola di Santino Taverna, presidente FIMAA che si è espresso in merito al D.L. 50 del 24.4.2017. Non solo l'evasione fiscale, è importante contrastare anche il fenomeno dell'abusivismo, altrimenti è la fine dello Stato di diritto
Maggio 09, 2017

Agevolazioni prima casa, bonus salvo anche se salta il lavoro

L’ha stabilito l'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione 53/E del 27 aprile 2017, che chiede però al contribuente di trasferire in quel comune la residenza entro 18 mesi. Se non si mantiene l'impegno, il fisco recupera la maggiore imposta con gli interessi di mora e irroga una…

Dicono di noi

Facebook Page

L'Esperto Risponde

Buongiorno, In caso di donazione di usufrutto è necessaria la risoluzione di don...
circa 2 settimane fa 1 116
help
Started by Ospite
Buongiorno, un'agenzia immobiliare mi ha proposto l'acquisto di un appa...
circa 1 mese fa 1 316
Mutuo
Started by Ospite
Buongiorno, la banca vuole intestare gli assegni provenienti dal mutuo solo ed e...
circa 2 mesi fa 1 366